E-commerce: Vademecum

Vendere online richiede tempo e preparazione. Dalla messa in rete del sito, dopo aver predisposto tutte le funzionalità indispensabili, bisogna aspettare qualche mese prima che il sito risulti rintracciabile da Google e altri motori di ricerca. Nel frattempo potresti provare a promuoverlo con i social media e spargere la voce a tutti i clienti del tuo negozio fisico del nuovo sito.

Il Decalogo delle pratiche indispensabili per aprire un sito e-commerce

Di seguito elencherò un vademecum delle dieci cose che chiunque decida di non affidarsi ad un agenzia specializzata nel settore, dovrebbe sapere prima di imbattersi nella realizzazione di un sito web e-commerce.

1. IMMAGINI PRODOTTO

Le immagini professionali dei prodotti in vendita sono davvero importanti:
che tu venda auto o carta igienica, è sempre meglio fornire una buona
rappresentazione visiva dei tuoi articoli. Prenditi tutto il tempo necessario
e scatta molte foto: scegli buone luci, usa una buona fotocamera, scatta
da tutte le possibili angolazioni, mostra i tuoi prodotti migliori.
La seconda opzione è ancora meglio: assumi un fotografo professionista.
Non te ne pentirai!

 

2. DESCRIZIONE PRODOTTO

Descrivi i tuoi prodotti in dettaglio. Sii coerente e specifico. Le persone
leggeranno le descrizioni con attenzione. Inoltre, i motori di ricerca
apprezzeranno il fatto che hai inserito contenuti sul tuo sito web e ti
ricompenseranno

3. AGGIORNA IL MAGAZZINO, SEMPRE, SEMPRE, SEMPRE!

Non c’è nulla di più frustrante per i tuoi clienti online di perdere i loro acquisti perché

sul tuo sito un prodotto risultava disponibile, invece era esaurito.

Prendi sul serio il tuo sito e-commerce. Aggiorna il magazzino in tempo reale, ed evita

inutili sprechi di soldi per i rimborsi.

 

4. ALLINEA I PREZZI AI COMPETITORS

Online le scuse non esistono. I clienti del tuo e-commerce vanno subito al dunque e guardano il centesimo.

Il tuo prezzo non deve essere superiore a quello dei competitors che vendono

esattamente lo stesso prodotto, della stessa marca, a meno che tu non venda pezzi unici,

fuori dalla produzione industriale. Se non ci stai dentro, forse l’e-commerce

non è la soluzione che fa per te.

 

5. PAGAMENTI SICURI

PayPal richiede commissioni piuttosto alte, però i clienti si fidano! Stripe permette Tuttavia,

non è l’unico modo per farsi pagare sul tuo sito. Valuta tutte le opzioni di pagamento

e richiedi alla tua banca le API per permettere le transazioni direttamente dal tuo sito web.

 

6. CODICI PROMOZIONALI

I clienti adorano risparmiare. Perché non offrire l’opportunità di risparmiare qualcosa

lasciando un codice  coupon, magari richiedendo un’iscrizione alla tua newsletter?

 

7. SPEDIZIONE GRATUITA

Se i tuoi prodotti non rientrano in categorie di peso che non lo permettono,

valuta l’opzione di fare un abbonamento con uno o più corrieri e offri ai tuoi clienti

la spedizione gratuita.

 

8. POLITICA DEI RESI E RIMBORSI

Rendi ai tuoi clienti noto la tua politica dei resi, e non aver paura di accettarli.

Sarai ripagato col tempo della tua disponibilità.

 

9. SITO RESPONSIVE

Se il tuo sito non è costruito con layout a griglia fluida, ovvero visualizzabile su tutti i dispositivi,

forse è meglio rivedere il tuo web designer…

 

10. HOSTING AFFIDABILE

PHP7 – assicurati che sia fornito dal tuo servizio di hosting
Web Application Firewall – chiedi al tuo provider di hosting se supporta
e fornisce un WAF per il tuo CMS: è un ottimo modo
per essere protetti dalle vulnerabilità zero-day.
Centro dati sul tuo continente e CDN – se ti rivolgi a clienti in una
particolare area geografica, puoi semplicemente selezionare un server
vicino ai tuoi clienti. Tuttavia, se vuoi rivolgerti a persone in tutto il
mondo, è davvero importante usare una CDN (Content Delivery
Network). Una CDN ti offre più endpoint in diverse posizioni
geografiche: elaboreranno le richieste al tuo sito web dal server più
vicino al tuo cliente

Dischi SSD – sono i dispositivi di archiviazione più recenti e più veloci,
quindi è meglio scegliere un hosting che usi SSD.

Certificato SSL – un aspetto sottovalutato inspiegabilmente da tantissimi siti

e-commerce è la mancanza di un certificato SLL valido.